Sade

SadeHelen Folasade Abu, nata il 16 gennaio 1959, a Ibadan in Nigeria, da padre Nigeriano e madre Inglese. All’età di quattro anni, si trasferisce a Londra. Cresce ascoltando i dischi di “Nina Simone”, studia alla “St. Martin’s school of art”, dopo proverà anche ad aprire una boutique. Comincia a cantare nel 1981, col gruppo latin-funk degli: “Ariva”, che successivamente cambieranno nome due volte, prima in “Pride” e poi in “Sade”. Sempre legata al mondo della moda, e sempre molto elegante, figurerà spesso su riviste di moda appunto. La sua voce è calda, soave e sensuale, quando la si sente cantare si hanno tante sensazioni, quasi di pace. Fra i suoi successi non si può non citare: “Smooth operator” “Your love is king” e la mitica “Frankie’s first affair”. Approfondisci

James Taylor quartet

james taylor quartetJamesTaylor, ha creato un miscuglio di jazz, funk, pop e soul inglese. Uno dei punti cardine di quel movimento musicale, che poi si sarebbe chiamato Acid jazz. pianista sperimentatore e cultore dell’organo hammond, james Taylor, ha iniziato con un gruppo mod, i “Prisoners”, dopo avrebbe creato il famoso quartetto assieme al fratello chitarrista David, al batterista Simon Howard ed al bassista Allan Crockford. Il successo immediato arriva con l’album strumentale “Mission impossible”, del 1987. Approfondisci

Incognito

IncognitoGli Incognito, sono stati tra i primi ad entrare nel mondo dell’acid jazz. Esattamente nel 1981, con il loro primo album: “jazz funk” Quasi interamente strumentale. Il suo leader, Jean Paul Maunick detto “Bluey” è inglese, ma originario delle mauritius. Servendosi poi più tardi della splendida voce di Maysa Leak, ha creato inconsapevolmente, un genere che prendeva jazz e funk e gli dava delle atmosfere acide e uniche. Solo una decina d’anni  dopo, si sarebbe chiamato acid jazz appunto. Approfondisci

Stevie Wonder

Stevie Wonder

Nato il 30 maggio del 1950, Steveland Judkins, in arte Stevie Wonder, diventa cieco per un eccesso di ossigeno nell’incubatrice, alla nascita. Il bambino prodigio, inizia la sua carriera con “12 years old genius”, il suo primo album del 1963, ispirandosi al più celebre Ray Charles. A venti anni è già un artista pienamente maturo e polistrumentista.

 

Con “Music of my mind” e “Talking book”, entrò di diritto nella storia del soul, continuando poi a sfornare grandi album, che portavano a nudo la sua umanità, il suo contatto con la musica popolare, mai trascurato, e le sue fantastiche visioni interioni. Un genio a cui molti  si sono ispirati. Fra le sue opere anche due colonne sonore : “The women in red”, che deve molto al suo contributo e “Jungle fever” di Spike Lee.

 

Nel corso della carriera ha ricevuto 25 Grammy Award e un Oscar per la migliore canzone. Nel 2004 viene premiato con il Billboard Music Award per il Century Award.

 

La sua discografia è molto vasta, e piena di singoli, qui sotto c’è il sunto di tutto il reperibile.

 

Discografia

Tribute To Uncle Ray

The Jazz Soul Of Little Stevie

Down To Earth

Uptight (everything’s alright)

I Was Made To Love Her

Someday a Christmas

For Once In My Life

For once in my life

My Cherie Amour

Signed sealed & delivered

Where I’m Coming From

Music of mind

Talking book

Innervision

Fulfillingness’ First Finale

Songs in the key of life

Hotter than July

Stevie Wonder’s Original Musiquarium

The woman in red

Characters

Jungle fever

Conversation Peace  

Natural Wonder 

At The Close Of a Century 

A Time to Love

1962

1963

1966

1966

1967

1967

1968

1968

1969

1970

1971

1972

1972

1973

1974

1976

1980

1982

1984

1987

1991

1995

1995

1999

2005


Acquista la musica di Stevie Wonder

 

Otis Redding

Otis ReddingOtis Redding – biografia

Otis Redding è nato il 9 settembre 1941, a Dowson, Georgia, Otis Redding è stato insieme a Ray Charles e James Brown, il più grande soul singer mondiale. Muore, ironia della sorte, proprio al culmine della sua carriera musicale, in un incidente aereo a Madison, nel Wisconsin, il 10 dicembre 1967. Assieme a lui muoiono anche i componenti del gruppo che l’accompagnava in tourneè; i “Bar keys”. Viene lanciato dalla casa discografica “Stax” nel 1963, con il brano “These arms of mine”. Approfondisci

B. B. King

B.B. King – biografia

B.B. King

Riley B. King, nasce a Itta Bena Mississipi, il 16 settembre del 1925.  Nasce in una situazione tipica dello sviluppo della musica blues, cioè una famiglia povera, che lavora nelle piantagioni del sud. Lui inizia a cantare in chiesa, ed a quindici anni già suonala chitarra in un gruppo gospel. Si trasferisce a Memphis per fare il militare, e li trova suo cugino “Bukka White” noto bluesman. Dopo un pò farà il DJ in una radio, facendosi chiamare “Riley King, the blues boy from beale street”, ma presto il nome si accorcierà in B.B. King. Approfondisci

Ray Charles

Ray Charles – biografia

Ray CharlesRay Charles Robinson nasce ad Albany, Georgia il 23 settembre del 1930. Diviene cieco all’età di sei anni per un incidente. “The genius” com’era soprannominato, crea il suo primo gruppo nel 1947: Il “Maxim trio” (sullo stile del “King cole trio”) Il vero apripista della musica soul, con canzoni come: “I got the woman”, che dimostrano come riuscì a trasformare la musica gospel e religiosa, in qualcosa di laico ma di altrettanto spirituale. Grazie poi al suo grande talento vocale, riusciva a trasformare qualsiasi canzone; blues, pop, country, in qualcosa di interiore e di vicino all’anima appunto. Approfondisci

Aretha Franklin

Aretha Franklin – biografia

Aretha FranklinNata il 25 marzo del 1942, a Memphis, Tennesse, la sua è una famiglia numerosa, sei figli. Suo padre è un reverendo e quindi Aretha inizia a cantere proprio in chiesa, nei cori gospel. Sviluppa una grande ammirazione per “Dinah Washington”, amica di famiglia, alla quale si ispirerà in seguito. Si trasferisce a New York nel 1960, ed inizia ad esibirsi dentro dei jazz club. Poco dopo incide una serie di album, cinque in cinque anni, che però non lasciano il segno. Approfondisci