Vai mo’

Vai mo'

Vai mo’ – 1981

Che te ne fotte
Yes I know my way
Notte che se ne va
Viento ‘e terra
Nun ce sta piacere
Sulo pe’ parlà
Puortame ‘a casa mia
Ma che ho
Un giorno che non va
Have you seen my shoes
E’ sempe sera

Vai mo'
Vai mo'

 


Acquista CD
Vai mo'

Testi 
Che te ne fotte

Ma che te ne fotte
e quanno good good
cchiù nero d'a notte nun po' venì
e nun sta'accussì
oggi è solo lunedì
Guagliò ma che te ne fotte
si parla quaccheduno
allucca cchiù forte
e giù finchè non hai ragione tu
accussì nunn'o faje parlà' cchiù
Chi t'ha ditto ca nun può scassà
tutto chello ca te fà 'ncazzà'
chi t'ha ditto ca è fernuto
ca nun ci capimmo cchiù
i' parlavo sulo 'e chello
ca mò nun faje cchiù
Guagliò ma che te ne fotte
'a vita è sulo culo rutto
e niente cchiù
è voglia 'e se scetà
'mmiezo a chello ca nun va
Ma che te ne fotte
basta ca staje bono 'a sotto
e tu non ti stancare più
ma faje chello ca vuo' tu

Yes I know my way

Yes i know my way
ma nun' è addò m'aie purtato tu
Yes i know my way
mo' nun me futte cchiù
mo' nun me futte cchiù
tu vaje deritto e i' resto a pere
và tu va tant'io sbareo
Yes i know my way
'e guaie mie 'e saccio i'
ma chi me crede
yes i know my way
ma tu nun puo' venì
ma tu nun puo' venì
i' m'arreseco sulo si vale 'a pena 'e tentà'
ma po' chi mm'o ffa' fa
Siente fa' accussì nun dà retta a nisciuno
fatte 'e fatte tuoie
ma si haje suffrì' caccia 'a currea
siente fa' accussì
miette 'e creature 'o sole
pecchè hanna sapè' addò fà friddo
e addò fà cchiù calore

Notte che se ne va

Notte che se ne va
dinto o rummore
'e chi fatica a sera
Notte astretta
pe' chi vvo' durmì
chiude l'uocchie
e nun riesce a capì
Notte 'e chi fuma sempe
pecchè o tiempo adda passà
Notte 'e chi s'arrecrea
bussanno e porte dice
nun so nisciuno
Notte 'e chi fa e cartune
de chi a dinto è cchiù crudo
Notte nun da' turmiento
a chi se vo' 'mbriacà
Notte che vene notte che va
esce stu' juorno
a chi amma aspettà
Notte 'e chi sta pensanno a Dio
'e chi se venne a vita mia
Notte 'e chi 'o sape già
'e chi invece nun' ha saputo niente
Notte 'e chi s'accuntenta
ma nun se fa purtà
Notte 'e chi venne sempe
chello ca' nun po' tuccà
Notte che vene notte che va
esce stu juorno a chi amma aspettà
Notte 'e chi sta pensanno a Dio
'e chi se venne a vita mia

Viento 'e terra

E passerà
sarà un vento caldo
solo pieno di pazzie
che dal sud arriva
e ti tiene sveglio
anche se è un po' lento
vedrai che correrà
E passerà
lasciami gridare
solo un po' di melodia
se capisci va bene
o sinò te futte
non puoi dirmi sempre
che tempo non ce n'è
ma che tengo 'a vedè'
Ma c'allucche a ffà
e manco 'a vuò fernì'
'a vita è 'nu muorzo
ca nisciuno te fà dà'
'ncoppa a chello ca tene
e picciò stamme a sentì'
pierde tiempo a te guardà
pierde tiempo a te guardà

Nun ce sta piacere

Quaccosa nun va cchiù
è già tutto scuntato
comme si nun fosse iì
ma nun ce sta piacere
e nun ce sta piacere
nemmeno a stà' buono 'na sera
Quaccosa nun va cchiù
te 'nviente pure Dio
p'essere overo
ma nun ce sta piacere
e nun ce sta piacere
nemmeno a sta' 'nzieme 'na sera
Cull'uocchie astritte
e chino e suonno
te resta 'o munno 'mmano e po'
l'haje suppurtà
cull'uocchie astritte
e 'o viento attuorno
te vieste e nun saje cchiù
che cosa haje raccuntà'
E nun ce sta piacere
nun ce sta piacere
nemmeno a ghi a fà' 'nculo pe' 'na sera

Sulo pe' parla'

Astregneme cchiù forte
e famme ascì a paura
'e chi s'è reso conto
ca nun vo' a nisciuno
pecchè niente e nisciuno
te po' fa' vede'
e prova a te girà
pe' dinto o' lietto 'e notte
c'artereca 'e chi è stato
tutt'a vita a sotto
pecchè nun sape maie
chello che da'
e po...a colpa è 'a mia
'a colpa è 'a mia
ca nun te saccio cchiù piglià
è colpa mia
ma è sule pe' parlà...

Puorteme a casa mia

Puorteme a casa mia
addo cresce tutte cose
senza parlà
Puorteme a casa mia
nun me fà cchiù girà
e po appicciammo 'o fuoco
chiudimmo 'a porta
pe' nun 'o fà stutà
Puorteme a casa mia
addò chi cade 'nterra
se sape aizà
Puorteme a casa mia
'o tiempo da guardà
Piglio sulo quaccosa
avanza 'o pere
nun me fà spantecà
Ma nun vide si nun passe mò
nun passamme cchiù
Ma nun vide si nun passe mò
nun passamme cchiù
Piglio sulo quaccosa
avanza 'o pere
nun me fà spantecà

Ma che ho

Ma che ho dimmi che ho
una faccia da indiano
e il passato un po' più strano
di chi disse tornerò
m'aspiette o no?
che ne saje 'e chello
c'amma fà'
pe' nun ve sentì
che ne saje 'e chello c'amma fà'
pe' nun ridere cchiù
Ma che ho dimmi che ho
un'estate un po' più dura
qualche figlio e la paura
di chi non resiste più
da Orte in giù
che ne saje 'e chello c'amma fà'
pe' nun ve sentì
che ne saje 'e chello c'amma fà'
pe' nun ridere cchiù
ma che guarde a fà'
levete 'a miezzo
si nun me vuò purtà'
ma che guarde a fà'
i' m'accuntento
cu' poco e niente...
Ma che ho dimmi che ho
parlo quasi sempre male
di chi non sa quanto vale
ma vedrai che smetterò
'nce cride o no ?

Un giorno che non va

Ma perchè non parli più
e non bevi il tuo caffè
in un'ora poi non c'è
nemmeno il tempo di portarsi via
rubando senza poesia
E' solo un giorno che non va
nun te preoccupà
e poi t'accorgi che anche tu
tu nun ce pienze cchiù
E resta un po' con me
finchè la luce se ne andrà
e prova a fare tardi
pe' nun te fà' truvà'
e tu respira forte e passerà
perchè è solo un giorno
un giorno che non va
Ma perchè non ridi più
e continui a dire che
la tua vita poi non è
vissuta in un angolo vero
dove tutto è sincero
Ma è solo un giorno che non va
nunte preoccupà
e poi ti accorgi che anche tu
tu nun ce pienze cchiù
tu nun ce pienze cchiù

Have you seen my shoes

Get up early in the morning
si m'addormo nun me sceto cchiù
i can't hear what you say
'cos i'm sleeping today with my blues
But have you seen my shoes honey
have you seen my shoes honey
have you seen my shoes honey
have you seen my shoes honey
Aspetta ca mò vengo pure io
makes no difference my accent's bad
tant' 'o ssaje se è pe' mme
i don't care senza 'e te
e si nun...
But have you seen my shoes honey
Get up early in the morning
tante cose nun te 'e scuorde cchiù
lascia sta 'a nustalgia
so' fatte d'a vita mia
e si nun...

E' sempe sera

Chisst'anno nun se po' scurdà
avuote 'e gira è sempe sera
ma c'amma fà'
pe' avè nu poco 'e bene
e sempe 'ncuollo a voglia 'e dà'
ma i'mo' nun 'ngarro cchiù
ma i'mo' nun'ngarro cchiù a sunà


Artisti:


Pino Daniele:
testi musica e chitarra
Rino Zurzolo:
basso, basso elettrico
Tullio De Piscopo:
batteria, percussioni
Joe Amoruso:
tastiere
James Senese:
sax
Tony Esposito:
percussioni
Fabio Forte:
Trombone.

Registrato alllo Stone Castle Studio
prodotto da Willy David 1981.

Note: Vai mo’ cosa dire. Album che ha una carica più riflessiva rispetto ai precedenti. Canzoni come: “Sulo pe’ parlà” e “E’ sempe sera” fanno riflettere. “Un giorno che non va” aiuta a tirarsi su e la carica la danno: “Che te ne fotte” e “Ma che ho”. Ma come si fa a non citare Notte che se ne va e soprattutto Yes I know my way? Come si fa a non avere ed amare quest’album?


 

File

Condividi